CERCA per parola chiave
Contatore visite:
AMEV è su FACEBOOK!
Storia della nostra battaglia

2003 ANNO EUROPEO DELLE PERSONE CON DISABILITA'

PRENDETE UN PENNELLO ED AIUTATEMI A DISEGNARE . . . DEVO FINIRE DI COLORARE IL MONDO CHE VORREI ABITARE! ( Bandabardò)

Link Amici Bandabardò.it

Calendario delle NEWS
settembre: 2020
L M M G V S D
« Apr    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  
Tag Cloud

PostHeaderIcon PETIZIONI Comunicato 16 novembre 2012

PETIZIONE al PARLAMENTO sui RISARCIMENTI, INDENNIZZI AI CONGIUNTI, Revisione importi proposti, estensione soggettiva ad emotrasfusi vaccinati e talidomidici finora esclusi ed ai genitori e congiunti, ABOLIZIONE PRESCRIZIONE E DECADENZA.
Nella seduta del 15 novembre 2012 la PETIZIONE Amev è stata annunciata in aula alla Camera dei Deputati e pubblicata negli atti parlamentari col nr. 1678.

    INVITO i danneggiati a trasmettere via mail questo comunicato ad ogni Deputato della XII Commissione, utilizzando il form predisposto dalla Camera, per ogni Deputato, su questo sito copiando ed incollando il comunicato nel messaggio di posta elettronica diretto agli Onorevoli, insieme alle proprie libere considerazioni.

AMEV-Firenze
Il Presidente AMEV, Avv. Marcello Stanca, ringrazia tutti gli associati che hanno inviato al Parlamento questa petizione diffusa tramite il nostro sito internet, e tutte le associazioni e cittadini coloro che stanno continuando ad inviarla.
Informa gli associati che sono già molte centinaia le petizioni già pervenute in Parlamento, ma anche le petizioni che perverranno successivamente, non andranno disperse e saranno allegate a quella presentata dal Presidente, in rappresentanza dell’Associazione AMEV (nr. prot. 1678)
Ulteriori informazioni sullo stato e l’iter delle singole petizioni proposte potranno essere richieste telefonando (dal 19 nov) alla Camera dei Deputati-Segreteria della XII Commissione Affari Sociali, tramite il centralino della Camera dei Deputati. (Tel 06-67601), con riferimento alla PETIZIONE nr. prot. 1678.
Nella prossima settimana l’AMEV prenderà contatto con i Deputati della Commissione per concordare una giornata di Manifestazione Nazionale a sostegno della petizione, affinchè le soluzioni invocate possano trovare risposta in Parlamento per arginare e correggere il comportamento arbitrario finora tenuto del Ministero della Salute, che ha escluso migliaia di danneggiati, viventi o deceduti, dal risarcimento e dall’indennizzo. Le lesioni subìte dagli ammalati ed il disagio esistenziale provocato ai loro congiunti vanno pienamente riconosciuti e risarciti. I genitori dei danneggiati hanno patito tanto quanto i propri figli. I defunti meritano rispetto e pretendono una risposta di giustizia che onori la loro memoria, secondo criteri di equità. Il tempo non può cancellare la sofferenza vissuta e tuttora reale, nè per i vivi, nè per i morti.
In ogni caso verrà chiesto un incontro con i Parlamentari presso la Camera dei Deputati, incontro aperto a tutte le associazioni aderenti alla petizione, finalizzato ad individuare le soluzioni legislative economicamente sostenibili, da imporre al Ministero della Salute, per garantire a tutti l’accesso ai risarcimenti ed indennizzi dovuti per la salute violata, senza umilianti esclusioni. I Parlamentari devono capire che finchè dura la malattia ed il disagio esitenziale provocati dalla malasanità, deve esistere il diritto all’indennizzo ed ai risarcimenti. I Parlamentari edi Partiti devono capire che il diritto ad occupare una poltrona in Parlamento, anche nella prossima legislatura, deve essere meritato.
I politici che siedono in Parlamento ci dimostrino, già oggi, di essere capaci di garantire il rispetto dei diritti inviolabili dei cittadini ammalati contro le ragioni dello spreco e la difesa di altri privilegi di casta. Il bilancio dello Stato non si salva, e non si deve salvare, con il sangue e le lacrime delle vittime della malasanità !

    CAMERA DEI DEPUTATI
    XVI LEGISLATURA

    Resoconto stenografico dell’Assemblea
    Seduta n. 719 di giovedì 15 novembre 2012
    Pag. 1
    PRESIDENZA del VicePresidente
    on. Rocco Butiglione
    La seduta comincia alle 9,30.
    Annunzio di petizioni (ore 9,35).
    PRESIDENTE. Invito l’onorevole segretario a dare lettura delle petizioni pervenute alla Presidenza, che saranno trasmesse alle sottoindicate Commissioni.

*****
Marcello STANCA, da Firenze, e numerosissimi altri cittadini chiedono norme per l’ammissione a transazione dei danneggiati da trasfusioni, vaccinazioni e talidomide (1678) – alla XII Commissione (Affari sociali);

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento

Rapporti con i Media