CERCA per parola chiave
Contatore visite:
AMEV è su FACEBOOK!
Storia della nostra battaglia

2003 ANNO EUROPEO DELLE PERSONE CON DISABILITA'

PRENDETE UN PENNELLO ED AIUTATEMI A DISEGNARE . . . DEVO FINIRE DI COLORARE IL MONDO CHE VORREI ABITARE! ( Bandabardò)

Link Amici Bandabardò.it

Calendario delle NEWS
dicembre: 2019
L M M G V S D
« Nov    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
Tag Cloud

Articoli marcati con tag ‘Consiglio Di Stato’

PostHeaderIcon

News 24 febbraio 2012.
Il Consiglio di Stato conferma l’obbligo per il Ministro della Salute di concludere i procedimenti transattivi attivati dai danneggiati, formulando le proposte di pagamento, a transazione delle cause pendenti, entro 90 giorni dalla sentenza del Tar Lecce, ora confermata .
Leggete un estratto della sentenza del Consiglio di Stato aprendo questo collegamento

PostHeaderIcon 3 maggio 2011 Consiglio di Stato Vaccinazioni – art 4 L 229/2005

Il CONSIGLIO DI STATO Sez. III ha depositato ordinanza istruttoria diretta al Ministero della Salute in relazione ai mancati pagamenti degli arretrati decennali, ex art. 4 L. 229/2005, ed impone al Ministero un adempimento, nel termine di 60 gg., a pena di ulteriore sospensiva.

PUOI CONSULTARE l’ordinanza del Consiglio di Stato,
cliccando QUESTO LINK

PostHeaderIcon Vaccini e graduatorie per i pagamenti

1 giugno 2010: I Giudici del Consiglio di Stato hanno pronunciato ordinanza con la quale,  dopo attento esame delle nostre rimostranze per l’esclusione dei deceduti e l’estromissione dei cittadini portatori di sentenza favorevole, ritengono che il danno ci sia, ma che non è irreparabile.   In una valutazione comparativa degli interessi in gioco, hanno ritenuto che  l’interruzione dei pagamenti per tutti gli altri danneggiati da vaccino, sia un effetto collaterale di cattiva Amministrazione che, protraendosi ormai da 6 mesi, non giustifica il permanere dell’inibitoria.
Quindi il Consiglio di Stato ha riformato provvisoriamente la sospensiva del TAR sottolineando l’urgenza di fissare nuova udienza per discutere compiutamente il merito della questione  per la delicatezza e l’importanza del problema e la condanna del Ministro.
Il tenore di queste considerazioni provvisorie mi pare indicativo della intenzione di fare giustizia, e ci dà buone speranze per ottenere una esemplare condanna del Ministro con sentenza di merito.

Nelle prossime settimane il Ministero dovrà pubblicare la graduatoria degli aventi diritto, con dovizia di particolari,  e comunicare la misura degli importi che intende erogare.

Anche il prossimo decreto sarà suscettibile di impugnazione, nel caso di nuove illegittimità.

L’AMEV confida che, questa volta, anche  i deceduti  per vaccinazione, ed i loro eredi, vengano finalmente inseriti nelle graduatorie con pari dignità dei danneggiati in vita, con il consenso di tutte le Associazioni. 

PostHeaderIcon CONSIGLIO DI STATO

La graduatoria dei pagamenti per i danneggiati da vaccino è illegittima !
IL CONSIGLIO DI STATO con sentenza del 29 maggio 2009 ha dichiarato illegittima la procedura finora seguità dal Ministero della Salute per i pagamenti dovuti ai danneggiati da vaccino relativi all’art. 1 della legge 229/2005, poichè oggi risultano non pagati anche danneggiati gravissimi di Prima Categoria, o deceduti.
Il Collegio dei Magistrati ha ordinato al Ministero della Salute la riformulazione e pubblicazione di tutta la graduatoria relativa ai 600 danneggiati con effetto fin dall’anno 2006. Sarà finalmente possibile individuare chi e perchè, anche se meno grave e privo di sentenza favorevole e diffida, con date certe, è stato inspiegabilmente preferito nell’ordine delle liquidazioni.

Seguirà la conseguente richiesta di risarcimento dei danni provocati per violazione della corretta graduatoria.

PostHeaderIcon Sentenza del Consiglio di Stato ottenuta dall’ A.M.E.V.

Il Ministero della Salute ha eseguito la sentenza del Consiglio di Stato ottenuta dall’ A.M.E.V. (pubblicato in Gazzetta Ufficiale N. 266 del 13 Novembre 2008)

Il decreto

PostHeaderIcon Il Consiglio di Stato censura tutte le liquidazioni illegittime

Sentenza definitiva. Il Consiglio di Stato censura tutte le liquidazioni illegittime erogate dal Ministero della Salute ed apre la porta ai risarcimenti da ritardo.
Leggi il comunicato

PostHeaderIcon COMUNICATO IMPORTANTE

IL CONSIGLIO DI STATO, con ordinanza del 31 luglio 2007, ha dichiarato ILLEGITTIMA la procedura dei pagamenti della legge 229/2005 finora seguita dal Ministero della Salute ed ha SOSPESO L’ESECUTIVITÀ del DECRETO del Ministro Livia Turco che finora è stata applicata recando grave pregiudizio a molti soci AMEV.
Il Consiglio di Stato ha censurato la mancata formazione di una corretta graduatoria basata sui principi generali dell’ordinamento (gravità, età, diffide, cause, domande).
Successivamente verranno accertate in giudizio le responsabilità del Ministero per quanto accaduto in seno alla Commissione anche al fine della richiesta di risarcimento dei danni subiti da ogni danneggiato pretermesso. La segreteria AMEV potrà fornire ai soci le informazioni del caso alla riapertura delle attività, a settembre, dopo la pausa estiva.

Cordiali saluti a tutti,
Avv. Marcello Stanca

Rapporti con i Media